ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE

Repubblica Italiana

L'anno millenovecentosettantasei , il giorno quindici del mese di dicembre, in Napoli, nel mio studio alla via Francesco Cilea n.136.
Innanzi a me dott.ssa ADELE GISOLFI, notaio in Napoli, iscritto al collegio notarile di Napoli.
SONO PRESENTI
-NICOLETTI GIOVANNI nato a Grazzanise il 22 febbraio 1946 e residente in Napoli alla via Domenico Fontana n.150, impiegato;
-PALOMBA GENNARO, nato a Napoli il 24 aprile 1943 ed ivi residente alla via Sebastiano Veniero n.17, impiegato;
-ESPOSITO VINCENZO, nato a Napoli il 23 aprile 1926 ed ivi residente alla via Nicolardi n.23, impiegato;
-CONSOLI MICHELINA, nata a Catania il 14 novembre 1940 e residente in Napoli alla via Candelora n.16, impiegata;
-SCARANO GIOVANNI, nato a Torre Annunziata il 9 ottobre 1915 e residente in Somigliano d'Arco alla via brindisi n.16, pensionato;
-RICCIO SALVATORE, nato a Napoli il 29 gennaio 1929 ed ivi residente alla 2° Traversa Maglione . abbr. Liccardo 88, impiegato;
-NICOLETTI FRANCESCO, nato a Fuscaldo (CS) l'8 gennaio 1936 e residente in Napoli alla via Luca Giordano n.87, medico chirurgo.
I suddetti comparenti, della cui personale identità io Notaio sono certo, previa rinuncia di coune accordo fra loro e col mio consenso all'assistenza dei testimoni, stipulano e convengono quanto segue:
1) E' costituita fra i comparsi una associazione denominata "ASSOCIAZIONE REGIONALE CAMPANA DELL'EMOFILIA – AMICI DELLA FONDAZIONE DELL'EMOFILIA".
2) La Associazione ha sede in Napoli alla via Luca Giordano 87.
3) Il patrimonio della Associazione è costituito dalle quote sociali la cui entità è stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo e dalle eventuali liberalità di persone, Associazioni o Enti Pubblici o Privati, oltre che da ogni altro reddito conseguente ad attività che il Comitato Esecutivo intenda promuovere.
4) La associazione è retta dallo Statuto che firmato dai comparenti e da me Notaio si allega sub "A" al presente atto, omessane la lettura per concorde volontà dei comparenti stessi.
5) In deroga alle norme statutarie, il Comitato Esecutivo della associazione per il primo anno e fino al 31/12/1977 viene così costituito: Nicoletti Francesco, Segretario Esecutivo; Consoli Michelina, Vice Segretario Esecutivo; Nicoletti Giovanni, Palomba Gennaro, Esposito Vincenzo, Scarano Giovanni e Riccio Salvatore, membri.
6) La quota di iscrizione dei soci che entreranno a far parte della Associazione durante il primo anno viene determinata in lire 2.000= (duemila).
7) Il Segretario Esecutivo, come sopra eletto, viene autorizzato a compiere tutte le pratiche per il conseguimento del riconoscimento presso le competenti autorità ed, eventualmente, quelle intese all'acquisto ad parte della Associazione della personalità giuridica.
8) Le spese del presente atto e conseguenti tutte sono a carico dell'associazione.

Richiesto io Notaio ho ricevuto questo atto del quale ho dato lettura ai comparenti che l'approvano e confermano, sottoscrivendolo con me Notaio.
Consta di un foglio dattiloscritto con nastro indelebile, da persona di mia fiducia, in facciate tre circa.

STATUTO DELLA ASSOCIAZIONE REGIONALE CAMPANA DELL'EMOFILIA AMICI DELLA FONDAZIONE DELL'EMOFILIA

ARTICOLO 1

Denominazione e scopo

E' costituita la "ASSOCIAZIONE REGIONALE CAMPANA DELL'EMOFILIA – AMICI DELLA FONDAZIONE DELL'EMOFILIA".

L'Associazione si propone nell'ambito regionale lo studio e la risoluzione dei problemi medici e sociali relativi all'emofilia.

Nello stesso tempo l'Associazione
>vuole rendere sempre più stretti i legami fra gli emofilici per un aiuto reciproco , per uno scambio di esperienze.
>vuole inoltre tenere informati gli emofilici ed i loro medici curanti sui più recenti sviluppi della terapia e dare precise indicazioni sulla condotta terapeutica da adottare nelle varie fasi della malattia.
>vuole favorire gli studi sulla emofilia e sulle sindromi simil-emofiliche e su ogni altra emocoagulopatia, da alterazioni congenite ereditarie di fattori e meccanismi della coagulazione e dell'emostasi.
>vuole raccogliere tutte le notizie comprese quelle statistiche che possono essere utili per gli emofilici.
>vuole assistere gli emofilici dal punto di vista medico, sociale, della educazione, dell'avviamento professionale e della vita familiare.

Ed è per questi motivi che si è sentito l'impegno morale di fondare questa Associazione che sarà apartitica e non perseguirà scopi di lucro.

I contenuti e la struttura dell'Associazione sono democratici

ARTICOLO 2
Sede

La sede sociale dell'organizzazione di volontariato di cui all'art.1 è ubicata a Napoli in via Acton n.21 cap 80133.

ARTICOLO 3

Patrimonio dell'Associazione ed erogazione delle rendite

Il patrimonio dell'Associazione è costituito dalle quote sociali, l'entità delle stesse è stabilita annualmente dal Consiglio Direttivo ( in ogni caso, però gli emofilici sono esentati da qualsiasi contributo che non sia di carattere volontario), e dalle eventuali liberalità di persone, Associazioni o Enti Pubblici o Privati, e da ogni altra attività che il Comitato Esecutivo intenda promuovere.

In caso di scioglimento, cessazione ovvero estinzione i beni che residuano dopo l'esaurimento della liquidazione sono devoluti ad altre organizzazioni di volontariato operanti in identico o analogo settore nell'ambito della Regione Campania. In mancanza vanno alla Fondazione dell'Emofilia con sede in via S.Calimero 19 a Milano, Ente morale con personalità giuridica riconosciuta con DPR 20/4/71 n.1067, ovvero secondo le disposizioni del codice civile.

ARTICOLO 4

Membri ed organi dell'Associazione

Organi dell'Associazione sono:

a) Comitato Esecutivo
E' costituito da non più di nove membri eletti fra i membri fondatori e i membri aderenti, onorari e benemeriti.
Il Comitato elegge il Segretario Esecutivo dell'Associazione che ne ha la rappresentanza legale e di fronte ai terzi ed in giudizio con gli opportuni poteri per la ordinaria amministrazione e un Vice Segretario che lo sostituisce in ogni sua facoltà. I membri del Comitato Esecutivo resteranno in carica per 3 anni e sono rieleggibili.

b) Assemblea Generale
E' formata dai membri Fondatori, dai Benemeriti, dagli Onorari e dagli Aderenti Onorari.
Sono membri "Fondatori" coloro che hanno costituito l'Associazione.
Sono membri "Benemeriti" coloro che contribuiscono anche finanziariamente in maniera determinante allo sviluppo dell'Associazione.
Sono membri "Onorari" i medici e le personalità eminenti, Enti ed Associazioni Private e Pubbliche che contribuiscono all'attuazione degli scopi dell'Associazione e coloro che vengono successivamente nominati tali dal Comitato Esecutivo.
Sono "Aderenti" coloro che partecipano e contribuiscono alla vita dell'Associazione, quali interessati all'attuazione degli scopi dell'Associazione, divenendone membri in epoca successiva alla sua istituzione.
All'Associazione possono aderire tutte le persone che desiderano sostenere gli scopi dell'Associazione e svolgerli nell'ambito della Regione e nell'osservanza delle regole statutarie.

Sono aderenti all'associazione quelli che sottoscrivono il presente statuto e quelli che ne fanno richiesta e la cui domanda di ammissione è accolta dal Comitato Esecutivo.

I membri hanno diritto di partecipare alle Assemblee, di votare direttamente o per delega, di svolgere il lavoro preventivamente concordato e di recedere dall'appartenenza all'Associazione.

I membri hanno l'obbligo di rispettare le norme del presente statuto, di pagare le quote sociali ed i contributi nell'ammontare fissato dall'Assemblea e di prestare il lavoro preventivamente concordato.

Tutte le prestazioni fornite dai membri sono a titolo gratuito.
I membri non in regola con il pagamento delle quote sociali non sono elettori e non possono essere eletti alle cariche sociali.

ARTICOLO 5

Funzioni degli Organi dell'Associazione

a) Il Comitato Esecutivo
E' composto da nove membri eletti secondo il seguente criterio:
-quattro fra i soci fondatori e fra i soci eletti almeno due volte in precedenti Comitati Esecutivi; due parenti di emofilici o emofilici e tre eletti dall'Assemblea fra tutti i soci aventi diritto al voto.
Stabilisce ed attua i programmi di attività, stabilisce i vari regolamenti; fissa gli ordini del giorno dell'Assemblea Generale; provvede agli investimenti ed alle erogazioni; predispone i bilanci ed il rapporto annuale dell'Associazione; attua le deliberazioni dell'Assemblea Generale.
Del Comitato Esecutivo potrà far parte un aderente alla Fondazione dell'Emofilia. Esso ha voto solo consultivo.

b) l'Assemblea Generale
Viene convocata dal Segretario Esecutivo almeno una volta all'anno in seduta ordinaria, e in seduta straordinaria su decisione del Comitato Esecutivo o su richiesta di un terzo dei membri dell'assemblea generale.
L'Assemblea viene convocata con avviso scritto contenente le date e il luogo della doppia convocazione oppure mediante annuncio sul "MATTINO" e "ROMA" per una sola volta e ciò anche in difformità alle disposizioni in materia.
La riunione è valida in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno dei membri ed in seconda convocazione con qualsiasi numero di membri presenti.
L'Assemblea generale non può deliberare che sugli argomenti all'Ordine del Giorno mediante votazione a maggioranza semplice dei presenti.
L'Assemblea ha i seguenti compiti:
>eleggere i membri del Comitato Esecutivo;
>eleggere i componenti del Collegio dei Revisori dei conti
>eleggere i componenti del Collegio dei Probiviri
>approvare il programma di attività proposto dal Comitato Esecutivo
>approvare il bilancio preventivo
>approvare il bilancio consuntivo
>stabilire l'ammontare delle quote associative e dei contributi a carico degli aderenti

c) Collegio dei Revisori
Il Collegio dei revisori è composto di tre membri eletti dall'Assemblea, i suoi componenti durano in carica tre anni.
Ad esso competono il controllo dell'Amministrazione e la verifica dei bilanci; di ciò riferisce all'Assemblea. I revisori restano in carica tre anni e possono essere rieletti.

d)Collegio dei Probiviri
Il Collegio dei Probiviri è costituito da tre componenti effettivi e da due supplenti eletti dall'Assemblea. Esso elegge nel suo seno il Presidente.
Il Collegio ha il compito di esaminare tutte le controversie tra gli aderenti, tra questi e l'organizzazione o i suoi organi, tra i membri degli organi e tra gli organi stessi.
Esso giudica ex bono et aequo senza formalità di procedure. Il lodo emesso è inappellabile.
Tutte le cariche sociali sono gratuite. Esse hanno la durata di tre anni e possono essere riconfermate. Le sostituzioni e le cooptazioni effettuate nel corso del triennio decadono allo scadere del triennio medesimo.

e) Comitato dei Giovani
Il Comitato Giovani è composto da non più di quindici membri, emofilici e non.
Essi provvedono a nominare un Presidente e un Segretario, che durano in carica tre anni e partecipano con voto consultivo alle riunioni del Comitato Esecutivo.
Il Comitato dei Giovani si propone di:
-tenere i contatti con la Fondazione dell'Emofilia e le associazioni aderenti
-curare i rapporti con la stampa
-redigere e diffondere un foglio notizie
-cooperare alle attività e ai programmi associativi secondo gli indirizzi del Comitato Esecutivo

ARTICOLO 6

Per quanto altro non previsto, ci si riporta alle norme di legge in materia.

NAPOLI 15 dicembre 1976

Atto del Notaio Adele Gisolfi di Napoli ( Repertorio n.65310 -Fascicolo n.1095=) del 15 dicembre 1976.
Registrato presso l'Ufficio del Registro Atti Pubblici di Napoli il 16 dicembre 1976 al n.2032/1bis seie 1° mod.71/m.